Quinto Fufio Caleno

Nel 61 a.C. fu tribuno della plebe e riuscì a far assolvere Publio Clodio Pulcro, che aveva profanato i riti della Bona Dea e di ciò fu in seguito accusato da Cicerone. Quindi come pretore prese parte nel 59 a.C. per Cesare. Fece approvare una legge che di fatto permetteva il controllo delle giurie. (Dione Cassio XXXVIII, 8). Nel 51 a.C. combatté in Gallia come legato di Cesare. Lo stesso fece nella guerra contro Pompeo ed in Spagna nel 49 a.C.

Wikipedia
Commenta