Altro

Si fa un selfie con la pistola e muore

Un uomo è deceduto in America dopo essersi fatto un selfie: la pistola che aveva con sé era carica ed è partito un colpo Si fa un selfie con la pistola e muore

Il fenomeno del selfie è dilagato ormai in tutto il mondo e non è più un fenomeno di moda solo tra i giovanissimi. Anche molti adulti sono spesso protagonisti di questo trend.

 

Non sono poche le persone che, per scattarsi un autoscatto, hanno perso rovinosamente la vita.

 

Un ragazzo in Spagna morì folgorato anni fa, dopo essere salito sul tetto di un treno in corsa, una ragazzina di 13 anni morì affogata in un fiume per potersi scattare un selfie.

 

Anche alcune celebrità sono morte subito dopo un selfie: tra queste la più famosa è Jenni Rivera, pop star deceduta dopo che l'aereo sul quale si trovava, precipitò.

 

L'ultima vittima, in ordine cronologico, è uno statunitense di 34 anni.

 

L'uomo si trovava a Skagit, una piccola località nello stato di Washington e stava scattando diversi selfie assieme alla sua fidanzata, mentre teneva in mano una pistola.

 

Tra uno scatto e l'altro il giovane avrebbe caricato e scaricato l'arma numerose volte. L'ultima foto gli è stata però fatale: il colpo, rimasto in canna, è partito quasi certamente per errore e si è dunque consumata la tragedia.

 

Anche la polizia sarebbe convinta che il tutto sia niente più che una tragica fatalità legata alla disattenzione dello sfortunato uomo.

 

Il primo a rilasciare dichiarazioni circa l'accaduto è stato lo sceriffo della contea, Chad Clark, accorso sul posto non appena saputo del fatto.

 

La storia è stata divulgata dallo “Skagit Valley Herald”, un quotidiano locale.

 

Tu che cosa ne pensi? Vota il sondaggio qui sotto.

 

[foto: cosmouk.cdnds.net]

Codice da incorporare Normale Grande
Potrebbero interessarti anche:
Commenta