Web & Tech

Domino Pizza e le pizze con i droni: ecco cosa accade in Nuova Zelanda

Nel piccolo stato della Nuova Zelanda, la pizzeria Domino pizza consegnerà le pizze tramite droni: i tempi di attesa si accorciano sensibilmente Domino Pizza e le pizze con i droni: ecco cosa accade in Nuova Zelanda

I droni. C'è chi li vede come una semplice moda passeggera e c'è chi, al contrario, li considera uno strumento utile sotto diversi punti di vista. Il loro utilizzo è tra i più vari e sono molte le persone, in giro per il mondo, che li utilizzano nei modi più disparati.

Eppure ad utilizzarli per consegnare le pizze non ci aveva ancora pensato nessuno. Almeno fino ad oggi. Sì, hai letto bene, c'è chi ha deciso di utilizzare i droni per consegnare a domicilio le pizze. Ti stai chiedendo chi abbia avuto questa idea? I ragazzi di Domino Pizza in Nuova Zelanda.

 

Secondo i vertici dell'azienda, comunque, questo tipo di servizio non sarà immediatamente disponibile per tutti i clienti, bensì solo per parte della clientela. Sempre secondo la loro opinione le consegne dovrebbero giungere a destinazione dopo appena 10 minuti di attesa dalla prenotazione. Questi tempi possono essere raggiunti grazie anche alla mancanza di traffico, che si incontra con le consegne su gomma.

 

Per ora questo tipo di consegne, come si diceva prima, sarà riservato solo a una certa tipologia di clienti e sarà disponibile solo in Nuova Zelanda. Anche negli Stati Uniti, infatti, a causa di alcune norme, le consegne via droni non sono ancora permesse.

Ma questa tipologia di consegne è veramente così “indispensabile”? Utilizzare i droni per portare a casa delle pizze è davvero fondamentale?

 

Tu che cosa ne pensi? Vota il sondaggio qui sotto.

[foto: pinterest.com]

Utilizzeresti mai un servizio del genere?

Codice da incorporare Normale Grande
Potrebbero interessarti anche:
Commenta